Villach

Immersa nelle montagne della Carinzia, Villach è la meta ideale per chi vuole fare sci, trekking, mountain bike ma anche rilassarsi alle terme!

La sua vicinanza con l’Italia è al tempo stesso la fortuna e la sfortuna di Villaco (in tedesco Villach), cittadina austriaca nella regione della Carinzia: per molti turisti italiani che viaggiano in auto è solo uno snodo di passaggio verso altre località, ma chi si è fermato qui a soggiornare ha potuto scoprire un vero paradiso naturale e questo potrebbe dare ulteriore impulso ad un’industria turistica già ben sviluppata.

Villaco è una popolarissima località turistica per gli amanti delle vacanze attive: pressoché infinite sono le possibilità di praticare attività all’aperto come escursionismo, mountain bike e sci immersi in uno spettacolare contesto naturale.

La cittadina in sé non è certamente la più affascinante d’Austria, ma è vitale e fornita di tutti i servizi, pertanto si presta benissimo come base per esplorare le località nei dintorni, in tutti i periodi dell’anno.

Quando andare a Villach

Villach è una vivace località turistica in tutte le stagioni dell’anno e non c’è un periodo migliore per visitarla.

Una vacanza estiva a Villach è soprattutto verde, passeggiate, percorsi in mountain bike e bagni al lago. D’inverno Villach è una meta ideale per sciare, fare il bagno in una piscina riscaldata con vista sulle montagne o sul lago e per sbirciare nei mercatini di Natale, più piccoli di quelli di Vienna, Salisburgo e Innsbruck ma non privi di fascino. La primavera e l’autunno sono due stagioni ideali per l’escursionismo.

Tenete presente che a Villach si tiene da metà luglio a fine agosto il Carinthischen Sommer, una delle più prestigiose rassegne musicali austriache. I giorni del festival sono un periodo di altissima stagione per il turismo a Villach, quindi se pensate di venire qui in corrispondenza della rassegna è bene prenotare con largo anticipo.

Cosa vedere a Villach e dintorni

Dovete passare a Villach e volete fare una sosta in città o state organizzando una vacanza in zona? Ecco le attrazioni più interessanti nel centro città e nei suoi dintorni.

Cosa vedere nel centro storico

La principale attrazione nel centro di Villach è la chiesa di St. Jakob, un interessante edificio tardogotico che domina la parte vecchia della città.  Al suo interno potrete ammirare affreschi, un soffitto riccamente decorato e un altare in stile rococò; per una splendida vista panoramica sulla città salite in cima al campanile.

Il museo cittadino è dedicato alla storia locale, all’archeologia e all’arte medievale, mentre il museo Relief Von Kärten, appena fuori città, vi mostrerà una riproduzione in scala della regione Carinzia, con tutte le sue attrattive turistiche.

Il museo più originale di Villach è il Villacher Fahrzeugmuseum dove potrete ammirare più di 250 auto d’epoca tra cui le mitiche Fiat Topolino e la BMW Isetta.

La statua bronzea del giullare, posta lungo il fiume, è il simbolo del Villacher Fasching, il carnevale cittadino le cui origini risalgono alla fine dell’Ottocento, ancora oggi amatissimo dai “locals”.

Attrazioni naturalistiche

Ciò che spinge i turisti a Villach è sicuramente lo splendido scenario naturale in cui la cittadina è inserita e le numerose opportunità di praticare sport all’aperto.

A pochi chilometri dal centro città si trovano i due laghi della regione di Villach, il lago Faaker e il lago Ossiacher, il primo a est e il secondo a nord-est: sono ideali per un pomeriggio o un’intera vacanza di puro relax, prendendo il sole in uno degli stabilimenti attrezzati, noleggiando una barca o facendo energiche nuotate.

Sullo sfondo del lago Ossiacher svetta il magnifico monte Gerlitzen, che raggiunge i 1900 metri d’altezza; d’inverno è un popolarissimo ski resort.

Agli amanti di mountain bike e passeggiate consigliamo invece Dobratsch, una zona a circa 12 km da Villach attraversata da numerosi sentieri e percorsi mtb; d’inverno è una meta prediletta da chi pratica sci di fondo.

Attrazioni family-friendly

Le attrazioni nei dintorni di Villach più amate dai bambini sono Adler Flugschau e Affenberg, due parchi dedicati ad animali difficili da vedere nella vita di tutti i giorni.

Adler Flugschau è un centro di cura e allevamento di uccelli rapaci ospitato nell’ex castello di Burg Landskron, una frazione a nord-est del centro. Qui i vostri bambini potranno ammirare 20 diverse specie di uccelli tra cui grifoni, falchi, gufi e aquile reali e assistere ad uno spettacolo di 40 minuti che vede questi magnifici esemplari impegnati in azioni di caccia.

Alle pendici di Landskron c’è Affenberg, il monte delle scimmie, dove per iniziativa di un privato sono stati portati 150 esemplari di macachi giapponesi che ora vivono qui liberi. Sono animali simpatici e curiosi, per cui tenete ben chiusi i vostri zainetti o potrebbero rubarvi qualcosa!

Pista ciclabile della Drava

La cittadina di Villach si colloca lungo una delle più affascinanti piste ciclabili d’Europa, la ciclabile della Drava (in tedesco Drauradweg). Si tratta di un percorso in bici lungo il fiume Drava che inizia in corrispondenza della sorgente a Dobbiaco, in provincia di Bolzano, e termina nella città di Maribor in Slovenia.

Lunga più di 300 km, la ciclabile della Drava attraversa tre paesi (Italia, Austria, Slovenia): per gli amanti del cicloturismo è un’esperienza da provare assolutamente.

Si arriva a Villach al termine della quarta tappa di 39 km con partenza da Spittal, un tratto abbastanza facile e ben segnalato. Da Villach parte la quinta tappa, che prevede l’arrivo a Ferlach dopo 51 km.

Strada alpina di Villach

Se non siete tipi sportivi potete ammirare lo splendido panorama montano della Carinzia stando comodamente seduti nella vostra auto: percorrete la Villacher Alpenstrasse, una delle cinque più importanti strade di montagne d’Austria.

È una stupenda strada di montagna di 16.5 km, con sette tornanti, 116 curve e un’altezza massima di 1200 metri, lungo la quale si aprono scorci panoramici di una bellezza mozzafiato sulla città di Villach, Villach, le Alpi Giulie e le Caravanche. La strada è aperta tutto l’anno; per percorrerla occorre pagare un biglietto.

Il percorso inizia nel distretto di Villach-Möltschach e termina a Rosstratte, da cui si può ammirare la vetta del Dobratsch.

Dove dormire a Villach

La regione di Villach è ben sviluppata turisticamente quindi c’è una buona scelta di hotel e alberghi per tutte le tasche.

Potrete scegliere se dormire in centro a Villach, ma molti turisti preferiscono spostarsi un po’ fuori dalla città per godere degli splendidi scenari naturali delle montagne, magari scegliendo un hotel con camere vista lago. Buona scelta anche di hotel con sauna e piscina.

Come arrivare a Villach

Data la sua vicinanza con l’Italia, Villach si può raggiungere un po’ con tutti i mezzi. Se viaggiate in auto dovete puntare in direzione Udine fino al confine con l’Austria e poi seguire per Villach: calcolate circa 5 ore da Milano e 7 da Roma.

Se invece volete fermarvi a Villach dopo essere stati a Vienna calcolate tre ore e mezza di auto dalla capitale alla vostra destinazione.

Una buona notizia per chi trova affascinante viaggiare in treno: Villach si trova sulle principali rotte ferroviare austriache, con treni diretti in arrivo da diverse città tra cui Vienna, Salisburgo, Lienz e Klagenfurt. Villach si può raggiungere in treno anche dall’Italia: ci sono treni diretti in partenza da Venezia e Udine, mentre se partite da altre città dovrete fare uno o più cambi.

Un mezzo più economico è l’autobus: grazie alle compagnie di bus internazionali low cost è possibile raggiungere Villaco da Venezia in soli tre ore senza cambi, spendendo veramente poco!

E poi naturalmente per i più atletici c’è anche la bici… partite da Dobbiaco e raggiungete Villach seguendo la pista ciclabile della Drava.

Mappa

Cerchi un alloggio a Villach?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a Villach
Mostrami i prezzi