Dove dormire a Vienna

A Vienna è possibile trovare hotel lussuosi degni di un imperatore asburgico e confortevoli pensioni economiche, basta saper cercare bene dove dormire!

Scegliere dove dormire a Vienna è spesso una decisione imposta dal budget della vacanza. Per quanto riguarda i prezzi degli hotel, infatti, Vienna sembra voler ribadire in maniera orgogliosa il suo glorioso passato imperiale: è una delle poche capitali in cui trovare sistemazioni di fascia medio-bassa in centro storico risulta davvero difficile.

I distretti uno e due, i più centrali, sono appannaggio degli hotel quattro e cinque stelle, spesso ospitati all’interno di magnifici palazzi storici dal lusso degno di un imperatore, perfetti per vivere una vacanza da fiaba, festeggiare un’occasione speciale o concedersi una fuga romantica.

Se il vostro budget di spesa non è da reggia imperiale abbiamo una buona notizia per voi: grazie agli efficientissimi mezzi di trasporto viennesi è possibile scegliere un hotel nelle zone fuori dal centro, molto più economici, e raggiungere le attrazioni della Innere Stadt comodamente e velocemente.

Ecco una guida alle migliori zone di Vienna dove dormire: per ogni zona vi consigliamo un paio di hotel di diversa categoria.

Cerca Hotel, Appartamenti e B&B
Prenota online e paga al tuo arrivo!
Le tariffe migliori, Zero anticipo e Zero commissioni!

In centro o fuori?

È abbastanza facile capire se un hotel di Vienna è vicino al centro oppure no. I distretti viennesi sono contrassegnati da un numero: l’1 è l’Innere Stadt, ovvero il centro storico, quindi più alto è il numero del distretto, più ci si allontana dal centro.

Dormire in centro storico (Innere Stadt)

Hotel Vienna centro
Il Duomo di Vienna © Österreich Werbung, Foto: G. Popp

Innere Stadt è il centro storico della città e il cuore della Vienna imperiale, dove ancora si respira una romantica atmosfera d’altri tempi. È la zona più gettonata tra i turisti, che vogliono vivere 24 ore su 24 la magia della Vienna dell’Ottocento quando al posto dei tram si usavano le carrozze per spostarsi, le opere di Mozart erano le hit del momento e le coppie danzavano romantici valzer.

Il principale vantaggio di soggiornare nella Innere Stadt è la vicinanza alle più famose attrazioni turistiche, come Hofburg, il sontuoso palazzo imperiale, la magnifica Cattedrale di Santo Stefano e la Mozarthaus. Inoltre la zona è ricca di bar, ristoranti, negozi e servizi, quindi avrete a portata di mano tutto ciò di cui avrete bisogno.

Lo sfarzo delle corti imperiali sembra voler essere ribadito dall’offerta di alloggi: nella Innere Stadt sono assai poche le pensioni una-due stelle e pressoché inesistenti gli ostelli. Con poca scelta di pensioncine economiche e ostelli, una soluzione per dormire in centro senza spendere una follia è prenotare un appartamento. Il prezzo è generalmente simile o inferiore a quello di un hotel 3 stelle ma avendo a disposizione la cucina potrete risparmiare notevolmente sui pasti.

Come accade in moltissime città, anche a Vienna i prezzi in centro sono più alti che in altre zone e gli hotel tendono a riempirsi prima: se volete dormire in questa zona è altamente consigliato prenotare con largo anticipo.

Tra le zone migliori dove dormire nel centro di Vienna segnaliamo Stephanplatz e dintorni, Karlsplatz, Graben; date un’occhiata anche agli hotel nel caratteristico quartiere ebraico.

Alloggi consigliati nel centro storico di Vienna

  • Hotel Am Stephanplatz: la facciata non rimane nella memoria, ma l’interno di questo hotel 4 stelle è tutt’altra faccenda. L’arredamento è moderno e funzionale, con colori allegri e caldi pavimenti in parquet, mentre la vista sulla Cattedrale di Santo Stefano, situata proprio di fronte all’hotel, è superlativa.
  • Pension Nossek: hotel 3 stelle ospitato all’interno di un signorile palazzo stile Liberty, recentemente ristrutturato. È la scelta migliore per godere di un elegante arredamento d’epoca in pieno centro senza prosciugare il portafoglio. Sono ammessi gli animali.
  • Heart of Vienna Homes: monolocali deluxe e spaziosi appartamenti che possono ospitare da 2 a 5 persone a due passi dalla stazione metro di Stephanplatz. Offrono wifi gratuito, camere insonorizzate, tv a schermo piatto.

Dormire a Ringstrasse e dintorni

Hotel Vienna Rathaus
Rathausplatz durante i mercatini di Natale © Österreich Werbung, Foto: Viennaslide

La Ringstrasse è un lungo boulevard alberato che percorre il perimetro della Innere Standt, racchiudendo al suo interno il centro storico di Vienna.

Scegliere un hotel lungo la Ringstrasse non è esattamente stare in centro… ma appena un passetto più in là e non serve nemmeno spostarsi per visitare alcune famose attrazioni  di Vienna come la Rathausplatz e il Kunsthisthorisches Museum.

La vicinanza al centro e il prestigio della zona, fiancheggiata da elegantissimi palazzi storici, fa sì che sia ancora considerata top per quanto riguarda gli alloggi: esattamente come in centro prevalgono gli hotel di lusso ed anzi proprio qui si trovano alcuni dei più prestigiosi hotel 4 e 5 stelle della città.

Alloggi consigliati a Ringstrasse e dintorni

  • Hotel Imperial: il top del lusso, questo hotel 5 stelle sembra il set di un film di Sissi. L’arredamento ha poco da invidiare alle reggie imperiali e il servizio è di primissima qualità. Il prezzo è… come dire… di nobile estrazione.
  • Small Luxury Hotel Altstadt Vienna: piccolo boutique hotel 4 stelle consigliato agli appassionati di arte. È situato nella zona di Spittelberg, a soli 5 minuti a piedi dal Museumquarter. Le camere sono arredate in maniera originale, con elementi moderni ed altri più classici. Il proprietario ha una collezione d’arte privata che gli ospiti dell’hotel possono ammirare.
  • Hotel Pension Residenz: una delle poche sistemazioni di fascia media della zona, questo hotel 3 stelle dal buon rapporto qualità/prezzo si trova a soli 5 minuti a piedi dalla Ringstrasse e dal Rathaus, il municipio di Vienna. Consigliato anche a chi viaggia in auto per la disponibilità nelle vicinanze di un parcheggio a pagamento. Sono ammessi gli animali.

Dormire nel Gürtel

Hotel Vienna Gurtel
Il Castello del Belvedere © Österreich Werbung, Foto: Diejun

Il Gürtel comprende i distretti di Vienna che vanno dal 3 al 9. Siamo già fuori dal centro, ma si tratta ancora di quartieri da cui si può velocemente raggiungere la Innere Stadt. Molti turisti, soprattutto quelli da weekend toccata e fuga, non si avventurano in questi quartieri se non per visitare il Castello del Belvedere.

Dormire nel Gürtel è il giusto compromesso tra prezzo e comodità: la zona non ha certamente il fascino regale della Vienna storica, ma è tranquilla e ben collegata con i mezzi pubblici. La scelta di alloggi di fascia medio-bassa è decisamente maggiore e i prezzi sono mediamente più bassi rispetto agli hotel in centro.

Alloggi consigliati nel Gürtel

  • Westend City Hostel: una buona soluzione per chi viaggia low cost, quest’ostello pulitissimo a 5 minuti a piedi dalla stazione metro dispone di dormitori con bagno in comune e stanze private con bagno. Ideale per giovani e famiglie attente al budget. Moltissimi bar in zona.
  • Hotel Am Brillantengrund: un hotel 3 stelle a conduzione famigliare molto particolare, arredato con mobili d’epoca dagli anni ’50 agli anni ’80. È perfetto per chi cerca comodità e relax a un buon prezzo ma vuole un’atmosfera più calda e intima rispetto agli hotel delle catene internazionali.. Davvero grazioso è il piccolo cortile interno dove potrete sorseggiare un drink o gustare una cena etnica di cucina filippina.
  • Arthotel ANA Prime: un hotel 4 stelle arredato con gusto in stile moderno dal prezzo accessibile, consigliato a chi vuole concedersi un po’ di lusso ma non può sborsare le esorbirtanti cifre richieste dagli hotel in centro. La comodità e i numerosi servizi disponibili lo rendono adatto anche a chi viaggia per affari. È presente un bar con terrazza esterna.

Dormire a Donaustadt

Hotel Vienna Donaustadt
Grattacieli nel distretto di Donaustadt © Österreich Werbung, Foto: Popp-Hackner

Donaustadt è il più grande distretto di Vienna: la sua superficie supera quella dell’Innere Stadt e del Grüel messi assieme; si divide in Alte Donau e Neue Donau.

L’atmosfera qui è completamente diversa rispetto a quella del centro: si tratta perlopiù di una zona residenziale di condomini, senza nessuna famosa attrazione turistica, ma i grandi spazi aperti, con il Danubio che fa da grande protagonista, sono a loro modo affascinante.

Le spiaggette lungo il fiume sono ottime per rilassarsi dopo una giornata di visite a musei e monumenti mentre d’inverno il fiume ghiacciato è una vista particolarmente suggestiva.

Prenotare un hotel a Donaustadt è consigliato a chi vuole dormire in una zona tranquilla, a chi cerca una sistemazione con buon rapporto qualità/prezzo e a chi ha intenzione di inserire nel programma della propria vacanza lunghe passeggiate o percorsi in bici.

I prezzi in zona sono decisamente più bassi rispetto al centro, che però si raggiunge facilmente con la metropolitana.

Alloggi consigliati a Donaustadt

  • Lenas Donau: arredato con stile nei toni del blu, questo hotel 3 stelle offre stanze pulite, letti comodi e un’abbondante colazione a un prezzo interessante. La stazione Alte Donau si trova a pochi minuti a piedi e vi permette di raggiungere il centro in poco tempo.
  • Motel 22: confortevoli ed economici camere e appartamenti con vista sul giardino interno. Questo motel è la soluzione ideale per chi arriva a Vienna in auto (parcheggio in loco gratuito) e per le famiglie che vogliono dormire in una zona tranquilla e avere a disposizione un’area verde per far giocare i bambini.
  • Donauzentrum ARCOTEL: nuovissimo trendy hotel, aperto nel 2017, dotato di tutti i più moderni comfort. Si trova di fronte alla stazione della metropolitana mentre per chi arriva in auto c’è un parcheggio privato a pagamento.

Dormire in altre zone

Hotel Prater Vienna
Il Prater © Österreich Werbung, Foto: Diejun

I restanti 11 distretti costituiscono la periferia di Vienna, che comprende al suo interno sia zone popolari sia zone esclusive e carissime. Le attrazioni turistiche di questi quartieri periferici sono nulle, se si esclude il Castello di Schönbrunn e poche altre eccezioni.

I vantaggi di dormire nelle zone periferiche di Vienna sono essenzialmente tre: i prezzi, molto più convenienti; la comodità di arrivare in auto e partire per gite in giornata; gli ampi spazi verdi, perfetti per chi dopo visite a musei e monumenti ha bisogno di un po’ di relax al parco o lungo il fiume.

Alloggi consigliati in altre zone

  • Austria Trend Parkhotel Schönbrunn: questo hotel 4 stelle a due passi dal Castello di Schönbrunn fu in origine la pensione privata dell’imperatore Francesco Giuseppe. Le camere sono spaziose e luminosissime; l’elegante ristorante serve piatti tradizionali austriaci.
  • Boutiquehotel Stadthalle: ecohotel 3 stelle a conduzione famigliare, ha un incantevole giardino e le camere sono arredate con gusto. La colazione a buffet è preparata con prodotti biologici locali. Ideale per chi ama spostarsi in bicicletta: il centro è raggiungibile tramite una pista ciclabile e la sera potrete lasciare le vostre bici nel bike garage gratuito. Se non volete pedalare, la stazione della metropolitana si trova a pochi minuti a piedi.
  • DO Step Inn: una sistemazione adatta a famiglie dal budget ristretto, gruppi di amici e viaggiatori solitari è questo colorato ostello che dispone di camere doppie, matrimoniali, triple, quadruple e dormitori con pavimenti in parquet scuro. Nel cortile interno è presente una scacchiera a grandezza naturale.