Capodanno a Vienna

Una città tradizionalmente associata al Capodanno, merito forse del famoso concerto, è Vienna. Ecco i consigli per vivere un'indimenticabile veglione.

Chiudete gli occhi e sussurrate le parole “Capodanno a Vienna“: non vi compare alla mente l’immagine di una splendida sala da ballo in una reggia imperiale? Non sentite già la musica del valzer che vi avvolge con le sue note trascinanti?

Svegliatevi dal sogno e datevi da fare per realizzarlo: vivere un Capodanno fiabesco a Vienna non è un privilegio riservato ai nobili asburgici, ma un’entusiasmante esperienza alla portata di tutti. Se iniziate già oggi a pensare ai dettagli della vostra vacanza e prenotate al più presto il volo e l’hotel il costo della vostra vacanza non sarà esorbitante.

Con il suo fascino mitteleuropeo, le atmosfere nostalgiche d’altri tempi e la vitalità di una moderna metropoli Vienna è una location straordinaria per concludere l’anno e iniziare in bellezza quello nuovo.

Ecco i nostri consigli su cosa fare a Capodanno a Vienna, con idee adatte a coppie in vacanza romantica, giovani e gruppi di amici in cerca di divertimento, viaggiatori solitari…

Come arrivare a Vienna

Vienna è facilmente raggiungibile dall’Italia con voli diretti, anche di compagnie low cost, e buoni collegamenti ferroviari; esistono anche collegamenti in bus con compagnie low cost come Flixbus. Si può raggiungere anche in auto, soluzione consigliata soprattutto a chi vive nel nord Italia.

Per aiutarvi a scegliere abbiamo creato delle pagine specifiche con maggiori informazioni su come raggiungere Vienna con i vari mezzi:

  • Voli per Vienna
  • Come arrivare a Vienna in treno
  • Come arrivare a Vienna in auto

Cosa fare a Capodanno a Vienna

Il Capodanno a Vienna può essere romantico e fiabesco, caciarone e gioviale o ancora scatenato e trasgressivo: voi come lo sognate?

Qui di seguito alcune idee per trascorrere il Capodanno a Vienna, con proposte di lusso e low cost.

Balli

A Vienna è ancora possibile vivere il sogno delle feste imperiali partecipando a sontuose cene di gala e balli principeschi: ciò è vero tutto l’anno, ma diventa ancor più evidente a Capodanno.

Le feste più esclusive sono il Ballo di Capodanno a Hofburg, il Palazzo imperiale, e il galà di San Silvestro nel Municipio di Vienna, ma riuscire a entrare è piuttosto difficile.

Se siete determinati a vivere un Capodanno esclusivo potete partecipare ai cenoni degli hotel di lusso, che spesso propongono un programma di intrattenimento consono a una clientela raffinata ed esigente, oppure assistere a uno dei numerosi concerti di musica classica che vengono eseguiti nei teatri e nelle sale da concerto della capitale.

Per partecipare a uno di questi costosissimi eventi non dimenticate a casa l’abito da sera e i vostri migliori gioielli.

Lezioni di valzer per tutti

Dove imparare a ballare il valzer se non a Vienna? Se siete in città per festeggiare il Capodanno non potete perdere l’occasione di muovere i vostri primi passi di danza approfittando delle lezioni di valzer gratuite che vengono organizzate dalle scuole di ballo della capitale.

Di solito si tengono il pomeriggio del 31 dicembre nella zona del Graber: è un modo divertente di imparare a ballare che permette di godere della gioia del valzer anche a chi non può permettersi di spendere centinaia di euro in una serata di gala.

Feste in piazza

Se i balli e le cene di gala sono il volto chic e un po’ snob del Capodanno viennese, il Silvesterpfad, ovvero il Capodanno in piazza, è l’anima gioiosa dei festeggiamenti di fine anno a Vienna. Non è richiesto un dress code elegante né è necessario spendere follie o saper ballare il valzer: qui il divertimento è alla portata di tutti.

L’intero centro cittadino diventa un’enorme area party, comprendendo naturalmente la Rathausplatz, sede di tutti gli eventi più importanti della città, la zona del Graber e il Prater.

Già dal pomeriggio si vive un’atmosfera di piena festa, con l’apertura delle bancarelle e degli stand gastronomici che fino a tarda notte servono prelibatezze culinarie locali e internazionali, da accompagnare a boccali di birra o punch caldi.

L’attesa della mezzanotte è allietata da musica di ogni genere e balli popolari: palchi sparsi per tutta la città suonano pop, rock, valzer, operette e musica dance; il culmine della festa si raggiunge con l’emozionante spettacolo pirotecnico nella Rathausplatz e al Prater.

Battelli sul Danubio

Non è necessario appartenere all’élite della società per trascorrere un romantico Capodanno a Vienna: un modo per vivere un Capodanno da sogno senza un’etichetta rigidissima come quella imposta dalle serate di gala è partecipare ad una crociera sul Danubio. Potrete gustare un’eccellente cena mentre il battello solca le acque del fiume e godervi la spettacolare immagine della città illuminata a festa.

Il cenone di Capodanno con crociera sul Danubio è consigliata a chi cerca una via di mezza tra le sfarzose ma poco accessibili cene di gala (ricordate che non le amava nemmeno Sissi) e le chiassose feste in piazza.

Club e vita notturna

Che fare a Capodanno quando la piazza si svuota o se volete qualcosa di più moderno e trendy? Vienna ha un’animata vita notturna che non si ferma la sera del 31 dicembre.

Ai più giovani e agli incalliti party animals suggeriamo di trascorrere il veglione in uno dei tanti bar e club amati dal popolo della notte viennese.

Concerto di Capodanno

Il Concerto di Capodanno per antonomasia è quello eseguito dall’Orchestra Filarmonica di Vienna la mattina del primo gennaio nella sala oro del Musikverein, il tempio della musica classica a Vienna. Il programma comprende le più tradizionali musiche viennesi, dal valzer alla polka, a tratti giocose a tratti intime e meditative.

La più famosa tradizione del Capodanno viennese è anche la più esclusiva. Il concerto, trasmesso da 90 televisioni in tutto il mondo, è seguito in diretta da milioni di spettatori; assistere al concerto di Capodanno dal vivo è però tutt’altra faccenda.

Si tratta di un privilegio per pochi eletti, e non solo per l’esorbitante costo dei biglietti che può anche superare i mille euro. Potreste avere tutti i soldi da spendere, ma per procurarvi l’ambitissimo biglietto dovete partecipare a una lotteria e sperare di essere fortunati. Se intendete farlo, ricordate che il termine per le iscrizioni al sorteggio è il febbraio dell’anno precedente!

Se non siete riusciti ad accapparvi i biglietti, o non ci avete nemmeno provato, potete fare come molti viennesi: la mattina del primo gennaio tornate nella Rathausplatz e assistete al concerto proiettato su un megaschermo; se i postumi della sera precedente si fanno sentire, rimediate con una sostanziosa colazione (Katerfrühstück).

I tre concerti di Capodanno

Tutti conoscono il concerto della mattina del primo gennaio, ma in realtà sono tre i concerti eseguiti dall’Orchestra Filarmonica di Vienna tre il 30 dicembre e il 1 gennaio: anteprima, la mattina del 30 dicembre; il Concerto della Vigilia, alle 19.30 del 31 dicembre;  il Concerto di Capodanno, alle 11.15 del 1 gennaio.

I biglietti per tutti e tre i concerti vengono assegnati tramite lotteria. I più ambiti e i più costosi sono naturalmente quelli per la performance del 1 gennaio.

Dove dormire

Vienna è una meta ambitissima per il Capodanno pertanto è bene darsi da fare con largo anticipo per decidere dove dormire. Leggete la nostra pagina Dove dormire a Vienna: troverete tanti consigli sulle migliori zone della città dove cercare un hotel e il link diretto per prenotare.