Caffè viennesi

Le caffetterie di Vienna, con il loro caffè fumante e le golosissime torte, sono un pezzo di storia della città. Da non perdere.

Le caffetterie stanno a Vienna come i pub stanno a Dublino o il Papa a Roma: sono una vera istituzione nonché un elemento imprescindibile dell’identità viennese.

Aprite le porte di un elegante caffetteria viennese e verrete magicamente trasportati nell’atmosfera raffinata di fine Ottocento, con il profumo penetrante dei chicchi di caffè e le note più dolci delle creme pasticcere, la luce soffusa proveniente da preziosi lampadari di cristallo e camerieri indaffarati che mantengono il savoir faire anche nelle frenetiche ore di punta.

Potrete rimanere per ore, magari a leggere un libro o a conversare amabilmente con il vostro partner o i vostri amici: nessuno vi metterà pressione per uscire o fare una seconda ordinazione: i caffè viennesi sono l’antitesi del fast food.

Non fatevi ingannare dal nome perché nei caffè di Vienna non si va soltanto a bere la nera bevanda. Si può indulgere in dolci, pasticcini e cioccolatini, ma anche in pasti più sostanziosi a base di carne o verdure: i caffè sono tra i locali migliori dove assaggiare le specialità tipiche della cucina austriaca.

La tradizione del caffè a Vienna

Così com’è impossibile visitare in una sola vita tutti i pub di Dublino, allo stesso modo è impensabile riuscire ad entrare in tutti i caffè di Vienna. Il loro numero è incredibile, ma ognuno ha una distinta atmosfera e personalità.

Le origini della tradizione del caffè a Vienna risalgono al Seicento, con l’apertura della prima Kaffeehaus in Rotenturmstrasse nel 1685. Frequentare i caffè divenne moda soltanto verso la fine dell’Ottocento, quando in città già si contavano oltre seicento caffetterie.

L’amore dei viennesi per il caffè non è diminuito, anzi accanto alle caffetterie storiche che portano avanti la tradizione sono sorti nuovi locali che incontrano il gusto dei più giovani.

Comprare caffè come souvenir

Vi è piaciuto il caffè viennese? Portatelo a casa. Un originale e senz’altro gradito souvenir da portare ad amici e parenti, ma anche per voi, è il caffè torrefatto in una delle microtorrefazioni di Vienna. In alcuni locali è possibile assistere alla tostatura per poi assaggiare il caffè.

Caffetterie storiche

Una vacanza a Vienna non può dirsi completa senza almeno una sosta in una delle caffetterie storiche della città. Ecco i 5 migliori caffè tradizionali di Vienna.

Demel

Kohlmarkt 14

I turisti a Vienna impazziscono per Demel, la caffetteria che un tempo era la pasticceria di corte imperiale: è cambiata la clientela ma non la qualità e la varietà delle torte, spesso elaborate come delle vere opere d’arte. Se il locale è pieno e non volete entrare, dovete almeno fare una foto alle vetrine traboccanti di dolci.

La peculiarità di questa caffetteria è che in tutti i suoi 200 anni di storia ha impiegato solo personale femminile per la vendita e il servizio.

Cafè Central

Herrengasse 14

Un locale ricco di storia è il Caffè Central di Vienna, un tempo ritrovo di scrittori, artisti, intellettuali e politici. Ospiti fissi del locale erano Arthur Schnitzler, Peter Altenberg, Karl Kraus e Adolf Loos, mentre si racconta che qui Trotzky giocò a scacchi.

Oggi è frequentato soprattutto da turisti, che vengono qui a gustare un buon dolce o piatti tipici viennesi ed ad ammirare l’interno di questo magnifico locale, impreziosito da colonne in marmo, archi, lampadari scintillanti. Venite di pomeriggio per godere della musica del pianoforte come sottofondo musicale live.

Cafè Hawelka

Dorotheergasse 6

Per un’esperienza meno patinata scegliete un locale amatissimo dalla gente del posto come il Café Hawelka, a soli due passi dalla Cattedrale di Santo Stefano.

Vi accorgerete subito che l’ambiente è decisamente diverso rispetto all’elegante Cafè Central: mobili spartani, macchie sul muro, poster strappati non sono certo elementi di raffinatezza. Ciò che rende questa caffetteria unica è la sua conviviale atmosfera, che attira artisti, scrittori e persone senza puzza sotto il naso.

A partire dalle 22 vengono serviti i Buchtel (dolcetti di pasta lievitata ripieni di marmellata) appena sfornati.

Gerstner K. u. K. Hofzuckerbäcker

Kärntner Straße 51, Palazzo Todesco

Se volete peccare di gola, ma con classe, entrate nello storico locale della famiglia Gerstner, protagonisti di una dolce storia di successo: nel 1847 i Gerstner aprirono una confetteria-pasticceria che per la qualità degli ingredienti utilizzati e la bontà delle torte e dei cioccolatini fu presto scelta come fornitore della casa reale.

Oggi il Gerstner K. u. K. Hofzuckerbäcker è un tempio dedicato al piacere suddiviso su tre piani: il negozio al pianoterra, dove potrete acquistare golosi souvenir; il Gerstner Bar al primo piano, perfetto per una pausa caffè e torta; il Café-Restaurant Gerstner al secondo piano, per un pasto più sostanzioso.

Curatissimo è l’arredamento, che ricorda un elegante salotto borghese; dalle finestre ai piani superiori potrete godere di una splendida vista sull’Opera di Stato.

Cafè Landtmann

Universitätsring 4

Venite a bere il caffè dove lo prendeva Romy Schneider, la Sissi del cinema. Cafè Landtmann è un’elegantissima caffetteria lungo la Ringstrasse fondata nel 1874, al tempo stesso cosmopolita e tipicamente viennese.

L’arredamento è sofisticato e i camerieri potrebbero sembrare dei maggiordomi di corte, ma l’atmosfera è calda ed invitante.

Caffetterie moderne

Non amate molto i locali storici con la luce soffusa e i lampadari pesanti? Siete trendy e moderni? A Vienna c’è la caffetteria giusta anche per voi. La grande tradizione del caffè viennese viene reinventata nei locali di più recente apertura, diversissimi dai tipici caffé viennesi.

Si caratterizzano per sale molto luminose, un arredamento contemporaneo – a volte minimal a volte kitsch – e un’attenzione particolare per la provenienza dei chicchi di caffè, la loro preparazione e tostatura.

Se volete gustare un buon caffè e una fetta di torta in un’atmosfera tutta diversa dai caffè storici, provate le tre caffetterie moderne di Vienna che vi consigliamo.

Cafè Balthasar

Praterstraße 38

Bianco e azzurro sono i toni dominanti di Cafè Balthasar, una graziosa caffetteria dal gusto moderno e delicato gestito dal simpatico Otto Bayer (che non ha nessuna parentela con il più ricco Otto Bayer fondatore dalla famosa casa farmaceutica).

I veri nerd del caffè apprezzeranno la macchina usata da Otto, una “mitica” Marzocco Strada, le qualità di caffè servite e i gadget in vendita.

Kaffee Fabrik

Favoritenstraße 4-6

Kaffee Fabrik è un minuscolo locale che merita una visita per il suo caffè, torrefatto dagli stessi proprietari. I chicchi arrivano dall’Ecuador, dal Brasile e dal Nicaragua e l’obiettivo a lungo termine è riuscire a importarlo trattando direttamente con gli agricoltori per offrire loro condizioni di vendita più vantaggiose.

Un microcosmo etico dove bere un eccellente caffè a un buon prezzo.

Caffè Couture

Garnisongasse 18

Caffè Couture è la più chic tra le moderne caffetterie di Vienna, merito del suo barista Georg Branny, una celebrità a Vienna. Provate i suoi leggendari cocktail al caffè.

Come ordinare un caffè a Vienna

Si fa presto a dire caffè… in Italia. Non pensate di cavarvela con una sola parola a Vienna: i tipi di caffè che vengono serviti nelle caffetterie viennesi sono così tanti che il menu potrebbe disorientarvi.

Ecco un vocabolario base che vi aiuterà a scegliere il caffè per voi più buono.

  • Mocca o Schwarzer: caffè nero.
  • Brauner: caffè con una spruzzatina di latte. Con un’aggiunta di acqua calda viene chiamato Verlängerter.
  • Fiaker: un Verlängerter con rum e panna montata.
  • Einspänner: caffè con panna montata, servito in un bicchiere.
  • Maria Theresia: con panna montata e liquore all’arancia.
  • Masagran: caffè freddo con liquore al maraschino, servito con ghiaccio.
  • Melange: caffè con latte e panna montata.
  • Türkische: caffè servito in un contenitore di rame con chicchi di caffè e zollette di zucchero.
  • Wiener Eiskaffee: caffè freddo con gelato alla vaniglia e panna montata.

Se vi chiedono Gross? Klein? non cadete nel panico: dovete solo scegliere tra grande e piccolo!