Lienz

Venite a scoprire Lienz, un'affascinante località montana con un millenario passato. Vi aspettano stupende passeggiate, sport all'aperto e reperti romani.

Troppe città vogliono fregiarsi del titolo di “Perla della Dolomiti”, ma la cittadina austriaca di Lienz (da non confondere con Linz!) è una buona candidata alla vittoria. Le Lienzer Dolomites incorniciano la città come un anfiteatro naturale, creando un effetto davvero spettacolare.

Trattandosi di una delle più belle località montane dell’Austria, non stupisce che la fiorente industria turistica di Lienz si basi principalmente sulle numerosissime opportunità di attività sportive all’aria aperta come sci, trekking e mountain bike.

I suoi paesaggi meravigliosi sono lo scenario di sfide sportive come la Dolomitenrundfahrt, il Giro delle Dolomiti in bici da corsa, o la più estrema Red Bull Dolomitenmann, che combina attività diverse come corsa in montagna, parapendio, downhill e kayak.

Tuttavia, Leinz non va considerata solo come una destinazione per vacanze attive: è una città ricca di storia con interessanti testimonianze del suo passato millenario, eleganti palazzi Biedermeier e una tradizione gastronomica che mescola elementi della cucina tirolese ed italiana.

Situata a soli 40 km dal confine con l’Italia, questa città di origine romana incastonata tra alcune delle più belle montagne dell’arco alpino è una destinazione ideale per un weekend o una vacanza più lunga, sia in estate che in inverno.

Cosa vedere a Lienz

Per essere essenzialmente una località turistica di montagna Lienz può vantare alcune interessanti attrazioni storiche. Il fiore all’occhiello del turismo culturale a Lienz è Schloss Bruck, la fortezza medievale che domina la città dall’alto; si può raggiungere a piedi dal centro in circa 15 minuti.

Un tempo dimora dei conti di Görtz, questo castello è oggi sede di un museo di storia locale dove potrete ammirare un curioso mix di reperti romani, opere d’arte gotica, costumi tirolesi e oggetti del periodo della guerra fredda.  La torre ospita mostre temporanee, mentre la galleria d’arte è interamente dedicata ad Albin Egger-Lienz, importante artista austriaco vissuto a cavallo tra Ottocento e Novecento che nacque proprio a Lienz.

Un modo affascinante per conoscere meglio questo artista e godere dei bei paesaggi di Lienz è percorrere l’Albin Egger-Lienz Trail, un facile sentiero escursionistico di 5,3 km diviso in sette tappe che marcano i luoghi più significativi per la vita e le opere di Egger-Lienz.

La partenza è dalla chiesa Antoniuskirche nella Hauptplatz e l’arrivo è a Schloss Bruck; calcolate circa due ore. Il percorso è facile e adatto anche a famiglie.

Un’attrazione attrazione family-friendly è il Parco Faunistico Assling, un’area verde di 80.000 mq appena fuori città dove vivono più di 30 diverse specie animali.

Una preziosa testimonianza del passato millenario di Lienz è Aguntum, una moderna struttura in vetro che protegge i resti dell’antico municipium romano. Il museo comprende una villa ricostruita e i resti delle terme e del quartiere degli artigiani; piacerà anche ai bambini grazie alle numerosissime attività interattive.

Cosa fare a Lienz

A Lienz potete praticare tutte le attività che hanno fatto la fortuna turistica delle cittadine montane austriache.

In inverno gli hotel della zona vengono riempiti dagli sciatori, principianti o esperti, ma tutti attratti dai moderni impianti di risalita e dalle spettacolari viste sulle Dolomiti. Unitevi a loro e avrete a disposizione 40 km di discese più 100 di sci di fondo, con altitudini che variano dai 1600 a oltre 2200 metri. Segnatevi i nomi di Zettersfeld e Hochstein, dove si trovano i migliori impianti; a principianti e famiglie con bambini consigliamo quelli di Haidenhof.

Con lo sciogliere della neve sono escursionisti e mountain bikers a rappresentare la fetta più grossa dei turisti in vacanza a Lienz. Procuratevi una mappa escursionistica all’ufficio turistico e partite all’esplorazione dei più bei sentieri e delle più belle vie ferrate dei dintorni.

Una passeggiata da non perdere è il sentiero dell’acqua nella gola di Galitzen (Galitzenklamm), a 3 km da Lienz. Camminerete lungo un percorso che s’inerpica su per ripide pareti rocciose, passando a fianco del fiume e di fragorose cascate. Per un’esperienza ancora più emozionante optate per il percorso in ferrata, che vi farà attraversare per due volte la gola appesi alle funi.

A una camminata preferite le due ruote? Anche per voi non mancano le occasioni di godere degli splendidi paesaggi alpini praticando la vostra attività all’aperto preferita. Potrete scegliere uno dei numerosi percorsi mtb segnalati (per un totale 600 km!) oppure percorrere un tratto della famosa pista ciclabile della Drava, un percorso lungo 366 km che attraversa tre paesi (Italia, Austria, Slovania) e che passa anche per la città di Lienz.

Se vi sentite più avventurosi potete provare altre attività come rafting, torrentismo, kayak o arrampicata, mentre un’esperienza che piacerà sicuramente ai più piccoli è il tour con i lama (sì, gli animali delle Ande).

Dove dormire a Lienz

Lienz non è una destinazione particolarmente cara, almeno per quanto riguarda gli alloggi: c’è un’ampia scelta di stanze presso privati a buon prezzo, così come pensioncine a conduzione famigliare e hotel di media o bassa categoria. È comunque consigliabile prenotare in anticipo, soprattutto se si viaggia nei periodi di alta stagione.

Se venite qui per un motivo particolare o semplicemente volete trattarvi bene ci sono dei lussuosissimi hotel ospitati all’interno di eleganti palazzi storici e moderni hotel di design con spa da mille e una notte e splendide viste sulle Dolomiti.

Come arrivare a Lienz

Lienz non è ben collegata con i mezzi pubblici pertanto il modo migliore per raggiungerla è viaggiare in auto. Da Milano calcolate circa 5 ore per arrivare a destinazione percorrendo l’autostrada A22.

Mappa

Cerchi un alloggio a Lienz?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a Lienz
Mostrami i prezzi