Austria

Austria

Guida turistica online sull'Austria e Vienna
L’Austria è una sorpresa continua tra le meraviglie naturali delle Alpi, arte, storia, cultura e un’eleganza tutta sua, che la rende una meta magica.

Lasciatevi incantare dall’Austria. Lo stato che segna il confine nord di Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia saprà stupirvi grazie al suo mix unico di natura, cultura, arte e tradizioni. Dalle verdi vallate del Tirolo alla cosmopolita Vienna, da Salisburgo, traboccante di storia e cultura, fino ai villaggi alpini tradizionali, scoprirete un paese moderno e aperto al turismo, che cerca con tutte le sue forze di essere ben più di una Germania in miniatura, grazie a tratti unici e inimitabili, e ad un passato in cui era uno dei regni più prosperi d’Europa.

A questo proposito, la regale Vienna era la capitale dell’impero Austro-Ungarico, la casa della dinastia degli Asburgo, che la plasmarono a loro immagine e somiglianza, con eleganti palazzi e magnifiche residenze, tanto che oggi, camminando per la città, sembra di vivere in una corte ottocentesca. Parallelamente, Salisburgo è un trionfo del barocco. La seconda città d’Austria, che ha dato i natali a Mozart, è una città legata a doppio filo alla musica e all’arte, tanto che l’UNESCO l’ha inserita nella lista dei suoi patrimoni dell’umanità.

Ma è al di fuori delle città che si respira la vera essenza dell’Austria. Una natura incontaminata, valli alpine circondate da maestose vette, fiumi e laghi cristallini, foreste di abeti e faggi, e una serie sterminata di attività all’aria aperta da fare, sia d’estate che d’inverno.

E’ proprio d’inverno che il paese vive il suo boom turistico, grazie ad un elenco infinito di comprensori sciistici tra i più belli al mondo. Si va dalla splendida Kitzbuehel, posata e sede di un turismo d’elite, alle atmosfere sguaiate di Ischgl, un resort dove la nightlife e l’apres-ski sono i protagonisti indiscussi, tanto da mettere addirittura lo sci in secondo piano. Nel mezzo, una serie di comprensori di fama internazionale come Solden, St. Anton, Lech, Mayrhofen, Bad Gastein e molti altri ancora, che rendono l’Austria un paradiso per gli amanti degli sport di montagna.

Come arrivare in Austria

La porta d’ingresso all’Austria è l’aeroporto internazionale di Vienna, che da solo gestisce quasi il 90% del traffico aereo del paese ed è ottimamente collegato con l’Italia da voli diretti di numerose compagnie aeree, tra cui la compagnia di bandiera del paese Austrian Airlines e Alitalia. Negli ultimi anni l’aeroporto di Vienna si è aperto aperto anche al traffico low cost, sono molti quindi i voli offerti anche da Ryanair, Easyjet e Wizz Air, che hanno aperto numerosi collegamenti con diversi aeroporti d’Italia.

Per chi abita nella zona nord d’Italia, arrivare in Austria in auto è una soluzione comoda, rapida ed economica. Sono tanti i valichi di frontiera tra i due paesi, ma il più frequentato, e anche il più famoso, è il passo del Brennero, che si raggiunge imboccando l’autostrada A22 in direzione nord da Modena. Scollinato il Brennero si è in Austria, e la prima città che si raggiunge, dopo meno di 30 minuti, è la magnifica Innsbruck.

Per arrivare in Austria in treno infine sono due le direttrici ferroviarie che collegano i due paesi: quella che da Verona passa per Bolzano, il Brennero e Innsbruck, e continua poi per Monaco di Baviera, e quella che da Venezia passa per Udine e sconfina a Villach, da cui è possibile raggiungere Salisburgo o Klagenfurt, per poi procedere per Leoben e Vienna.

Cosa vedere in Austria

Visitare l’Austria in maniera approfondita non è certo cosa da poco, poichè tra città, villaggi alpini e natura incontaminata, le cose da vedere in Austria sono tantissime. Conviene dividere il paese in regioni, e concentrarsi solo su alcune di esse, o sulle città, lasciando il resto per i viaggi successivi.

Vienna

Vienna durante il Natale © Österreich Werbung, Foto: Volker Preusser

Impossibile non restare ammaliati dalla regalità e dall’eleganza di Vienna. La capitale austriaca è una delle città più belle d’Europa, letteralmente piena di cose da vedere, iniziando dal duomo di Santo Stefano, passando per l’enorme Hofburg, il quartier generale degli Asburgo, oggi adibito a museo. Da non perdere poi una visita al palazzo di Schonbrunn, costruito nel 1730 fuori città come antica residenza di caccia degli Asburgo, oggi inglobato nella periferia di Vienna e dichiarato dall’UNESCO patrimonio dell’umanità.

Vienna è anche nota in tutto il mondo per il suo teatro dell’Opera, e per il magnifico palazzo del Belvedere, situato a breve distanza. Dopo le visite culturali e i musei, trascorrete una giornata di relax al Prater, il polmone verde della città, un parco amato da viennesi e turisti, dove si trova un grande luna park e dove svetta la famosa ruota panoramica.

Salisburgo

Salisburgo Mirabell e Fortezza
Il giardino del Mirabell con la Fortezza sullo sfondo

La splendida Salisburgo, città natale di Wolfgang Amadeus Mozart, è un gioiello situato sulle rive del fiume Salzach. Il centro storico si trova sulla riva sinistra, ed è affiancato da una collina sulla cui vetta si trova la fortezza medievale, l’antico castello della città.

Rimanendo in centro, non perdetevi una visita alla casa natale di Mozart, alla bella piazza del duomo, dove si affaccia la cattedrale risalente al XVII secolo, e fate una passeggiata lungo la Getreidegasse, la via dello shopping della città.

Tirolo

Splendido panorama del Tirolo © Österreich Werbung, Foto: Homberger

La regione del Tirolo, lo spicchio d’Austria che ne rappresenta l’estremità sud-ovest, è stretta tra Germania, Svizzera e Italia. E’ una delle zone del paese a più alta vocazione turistica, sia d’estate, quando gli escursionisti percorrono le sue vallate a piedi o in bici e scalano le sue vette, che d’inverno, quando gli sciatori di tutto il mondo affollano i suoi resort più famosi, come St. Anton, Lech, Mayrhofen, Solden, Kitzbuehel e Ischgl.

Molto interessante poi una visita alla città più grande del Tirolo, la magnifica Innsbruck, e ai villaggi e alle località nei dintorni, come Kufstein, Hall in Tirol o Zell Am See. Da non perdere infine una visita alla fabbrica-museo Swarovski, situata nella località di Wattens. E’ qui che si producono i cristalli e i gioielli che riempiono le boutique di tutto il mondo.

Graz

La Torre dell’Orologio di Graz

Graz, capoluogo della Stiria, è una città davvero interessante da visitare. Partite esplorando la Hauptplatz, la piazza principale del centro storico, dalla quale si diramano numerose stradine affollate da negozi e ristoranti. Per una magnifica vista di Graz dall’alto salite sulla funicolare fino alla collina dello Schlossberg, per ammirare un panorama davvero unico.

Graz è una città rinomata anche per i suoi musei, tra cui si segnala il Landeszgeuhaus, dove è in mostra un’imponente collezione di armi. Per visitare qualcosa di davvero alternativo dirigetevi verso la Murinsel, una piccola isola artificiale situata sul fiume Mura, collegata da entrambe le sponde con una piccola passerella in acciaio, dove troverete un piccolo parco giochi e un caffè.

Salzkammergut

Laghi Austria
Il villaggio di Hallstatt © Österreich Werbung, Foto: Popp-Hackner

Il Salzkammergut è una zona dell’Austria ad alta vocazione turistica, che comprende parti delle regioni dell’Alta Austria, del Salisburghese e della Stiria. E’ stata dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità sin dal 1997, e le sue mete da non perdere sono Hallstatt, Obertraun, Gosau e Bad Goisern.

In questa zona la natura è magica: tra picchi innevati, foreste e laghi, sembra di trovarsi in una cartolina. Ma oltre ai sentieri da percorrere a piedi o in mountain bike, è possibile praticare nuoto o sport d’acqua nei numerosi laghi, passeggiate a cavallo e rilassarsi in una delle molte spa dei dintorni.

Tour dell’Austria

© Österreich Werbung, Foto: Peter Burgstaller

In base ai giorni a disposizione, è possibile pianificare un itinerario dell’Austria che permetta di visitare tutto il paese, o solo una parte. Tenendo conto che il paese in direzione est-ovest si attraversa in circa 9 ore di auto, è possibile effettuare un memorabile tour on the road ad anello, con partenza e rientro a Vienna. I tempi delle singole soste dipendono ovviamente dal tempo a disposizione totale, ma quella che segue è una bozza di itinerario, che può essere completato in 5, 7 o 14 giorni.

Dopo aver visitato Vienna per almeno 2 o 3 giorni, dovrete partire in auto in direzione ovest, se non siete arrivati con un vostro mezzo dovrete quindi noleggiare un’auto a Vienna.

La prima tappa sarà il famoso villaggio di Hallstatt, divenuto ormai un vero e proprio simbolo dell’Austria. Terminata la visita procedete verso Salisburgo. Dopo una o due notti nella città di Mozart, si prosegue verso il Tirolo, dove si può fare tappa a Innsbruck e passare alcuni giorni visitando villaggi da cartolina e partendo in escursione verso montagne, laghi e foreste.

Per tornare verso Vienna si passa dalla Carinzia, la regione che confina col Friuli-Venezia Giulia, visitando Villach e Klagenfurt, per poi arrivare a Graz, città patrimonio dell’umanità UNESCO, da cui Vienna dista soltanto un centinaio di chilometri di autostrada in direzione nord.

Quando andare in Austria

I mercatini di Natale al Belvedere © Österreich Werbung, Foto: Popp-Hackner

L’Austria è una meta che si presta ad essere visitata sia in estate che in inverno. Durante la bella stagione le giornate sono lunghe e piacevolissime, è possibile star fuori fino a tardi e sfruttare al massimo le ore di luce e la natura è verde e rigogliosa. D’inverno ovviamente si scia: i resort alpini austriaci sono tra i più famosi al mondo, e sono letteralmente presi d’assalto da turisti e sciatori, comprese tantissime famiglie con bambini.

Un tour on the road dell’Austria è piacevole da fare anche in primavera, specialmente da fine aprile a fine maggio, quando i prezzi sono più bassi, i turisti sono meno, il paese si è scrollato di dosso il freddo inverno e la natura inizia a risvegliarsi. Infine, la meravigliosa capitale Vienna è una meta da 365 giorni all’anno, anche se primavera e autunno tendono ad essere piovosi, e l’inverno è molto freddo. Nota a parte la meritano i mercatini, sia di Natale che di Pasqua, che si tengono in diverse piazze della città.

Per maggiori informazioni sul periodo miglior per viaggiare in Austria, sulle temperature medie e sulla piovosità mensile vi suggeriamo di leggere la pagina Meteo Austria.

Vacanze in Austria

State pianificando di visitare l’Austria? Con i nostri consigli scoprirete quanto è facile organizzare in autonomia la propria vacanza in Austria; i voli per Vienna partono dai principali aeroporti italiani, scegliete il periodo che fa per voi e prenotate l’alloggio seguendo i consigli su dove dormire.
Date uno sguardo alla mappa e costruite il vostro itinerario attraverso città come Salisburgo, Innsbruck o Graz, e consultate il meteo prima di partire!